Mattoni ecologici, la nuova frontiera della bioedilizia

Tra i materiali nuovi della bioedilizia, la canapa è uno dei più duttili ed efficienti. Esistono tipologie di mattoni ecologici in grado di catturare le emissioni di anidride carbonica, garantendo anche un buon livello di isolamento acustico e termico in ogni stagione dell’anno. Ma la canapa può essere utilizzata anche per piastrellerivestimenti interni ed esterni e mobili.

Mattoni ecologici in paglia e legno

Potrebbe essere definita la soluzione più “tradizionale” di costruzioni in bioedilizia. Perché siamo anche più abituati a vedere case in legno, ma ora questo tipo di bioedilizia ha compiuto il definitivo salto di qualità. Perché esistono già diversi esempi, anche in Italia, di case costruite interamente con mattoni in legno.

E addirittura, esistono anche costruzioni in paglia. Il valore aggiunto, in questo caso, è che a fine vita, la quasi totalità dell’edificio può essere riciclata biodegradata

Mattoni ecologici in vetro riciclato

Mentre è possibile ricavare dei mattoni ecologici persino dagli schermi dei vecchi televisori e dei computer inutilizzati. Il vetro recuperato, infatti, anziché trasformarsi in rifiuto può essere trasformato in ceramica.

Articolo preso da Idealista