Superbonus 110 per cento, cosa accade se manca l’Ape?

Con la risposta n. 571, l’Agenzia delle Entrate ha chiarito cosa accade sul fronte del superbonus 110 per cento nel caso in cui manchi l’Ape ante-intervento. L’attestato di prestazione energetica può essere redatto dopo l’inizio dei lavori?

Innanzitutto è necessario ricordare che il miglioramento energetico successivo a un intervento per il quale viene richiesta la possibilità di usufruire del superbonus 110 per cento deve essere dimostrato dall’Attestato di prestazione energetica (Ape), ante e post intervento. A rilasciarlo deve essere un tecnico abilitato con una dichiarazione asseverata. Un adempimento che, come spiegato, può essere assolto anche avvalendosi dell’Ape compilato con riferimento ai dati dell’impianto ante intervento al fine di ottenere due Ape (ante e post intervento) confrontabili.

Secondo quanto chiarito dall’Enea, “nel caso di lavori iniziati prima del 1° luglio 2020 l’Ape ante intervento deve riferirsi alla situazione esistente alla data di inizio dei lavori”.

Articolo da Idealista https://www.idealista.it/news/finanza/casa/2020/12/14/152079-superbonus-110-per-cento-cosa-accade-se-manca-lape-ante-intervento